Skip to content

Ognuno di noi sa fare qualcosa. Noi come Risorsa !

Non è forse vero che ognuno di noi sa fare qualcosa ?

Non ti deprimere, non ti buttare giù. Se tu fossi anche una casalinga, che non ha mai studiato e non si è mai diplomata, sai sicuramente lavare, stendere, stirare, riporre, cucinare, organizzare un pranzo ecc. ecc. oppure sei capace di montare uno scaffale, preparare un centrino in uncinetto, portare a spasso un cane, parlare due lingue, fare compagnia ad un anziano, andare a fare la spesa, guidare un auto, caricare un bagagliaio, mettere in ordine un armadio, cambiare una lampadina, cambiare una serratura, potare una pianta, tagliare l’erba, svuotare una cantina, imbiancare una parete, pulire i tappeti e via discorrendo.

Consideriamoci quindi come una risorsa umana e non come un peso per la società, qualunque cosa ci sia successa nella vita.

Sai fare qualcosa veramente bene ?  Allora punta su quella, indipendentemente dal fatto che sia effettivamente il tuo lavoro oppure no, tutto questo non ha niente a che fare con le qualifiche, ma con la passione per una qualsiasi attività.

Lev-Tolstoj

Ti piacerebbe tanto fare una cosa ma non la sai fare ? Non c’è problema, ti mettiamo a disposizione i migliori “tutor” in materia, ti seguiranno passo passo finchè non avrai imparato: studio e attività direttamente sul campo coadiuvato dal tuo “coach”.

Ma questo non si chiama fare degli stage ? O fare un periodo di apprendistato ? Anche se si è un po’ perso il vero valore di questa scuola-praticantato che aveva reso l’Italia uno dei paesi più creativi e produttivi del dopo-guerra. In effetti, la logica è proprio quella, ma ampliamo un pochino di più gli orizzonti. Promuoviamo tutti gli antichi mestieri: dal ciabattino, al moleta, al ripara-ombrelli, al barbiere/parrucchiere ambulante, artisti di strada, ecc.

Questo è solo l’inizio.  Quello che vogliamo fare è creare una comunità esterna alla tua famiglia che sappia essere altrettanto efficacie.

Non ci lamentiamo sempre che tutto va a rotoli ? che la società ed il mondo del lavoro vanno a catafascio ? Bene, allora dimostriamo di sapere fare meglio. E partiamo da noi, dalle persone. Quello che abbiamo in mente è un miscuglio di tante cose. Per esempio la comune prevedeva qualcosa di simile, ma noi non vi chiediamo di vivere tutti nello stesso posto, anzi.  I gruppi di mutuo aiuto sono utili, ma servono soprattutto per parlare e non per fare.  La banca del tempo è anche molto preziosa, ma lavorare gratis non piace proprio a nessuno credo, è quindi è un soluzione valida per il breve termine ma non per il lungo termine, dopo 1 mese che vai tutti i giorni a spazzare in casa d’altri cominci un pochino a stufarti, no ?   Ma se anche ricevi qualcosa in cambio, ma in fondo non ti interessa granché, non è molto carino. Se non hai una contropartita che possa aiutarti a risolvere la situazione, non neghiamo infatti che c’è anche la pura soddisfazione personale per avere fatto del bene a qualcuno… Però cominciamo un pochino ad avvicinarci all’idea. Si può fare i volontari fintantoché ce lo si può permettere, ma di questi tempi, chi può veramente ?  E questo non significa che siamo contrari al volontariato, anzi ben venga ! Per fortuna ci sono al mondo tante persone generose e disposte a sacrificarsi per gli altri.  Noi stessi/e siamo per la maggior parte (tutti al momento) dei/delle volontari/e. Non siamo nemmeno una cooperativa di artigiani o di professionisti, ma abbiamo copiato molto anche da loro. In giro ci sono tante e tante di quelle agenzie di lavoro temporaneo che non c’è alcun bisogno di un’altra agenzia ! penserà qualcuno….E chi vi ha detto che siamo un’agenzia ? E’ di tutto questo un po’ , ci assomiglia ma nello stesso tempo non è niente di tutto questo. Non siamo neanche esattamente una cooperativa di Co-Working, anche se ci assomigliamo molto. Parlo per enigmi ? Beh, intanto credetemi/ci sulla parola. Va bene così. Per i fatti c’è ancora un po’ di tempo….

Venite a trovarci ogni tanto: Si prevedono nuovi aggiornamenti ai post in futuro.

Abbiamo grosse difficoltà ad attuare il nostro progetto a causa della totale mancanza di mezzi economici, quindi tutto si sta protraendo nel tempo….andiamo avanti ma molto, molto lentamente…dal 2012, abbiamo oltrepassato il 2013, il 2014, anche il 2015 non è stato l’anno giusto ma abbiamo buttato giù un po’ di basi, forse nel 2016 sarà la volta buona??? Solo in piccola parte, poi con il 2017 è partito tutto male, ma credo che finirà in bellezza.

Ricordatevi che : cerchiamo ADESIONI. Chi lo desidera può associarsi e condividerne il progetto e l’impegno.

Stiamo valutando infatti la possibilità di presentarci al pubblico, di metterci la nostra faccia (ma ancora siamo in fase progettuale ora), di farci conoscere, di presentare la nostra idea/progetto e di raccogliere adesioni anche in quel modo. Ci stiamo informando al momento e poi vi faremo sapere. A presto l’elenco dei giorni e delle località in cui troverete il nostro “banchetto”…

Tornate qui spesso a leggere perché il sito è in continua evoluzione insieme a noi!

Mille grazie per l’attenzione che ci state riservando e per i complimenti….

Ti vuoi proporre ?

L’informativa sulla privacy completa è visualizzabile e scaricabile qui.

Ecco la nuova Sezione tutta dedicata ai Volontari/e!

2012-2016©Eclettica!

L’importante è che si muova qualcosa, con noi, senza di noi, sotto o sopra di noi, a fianco o insieme non ha nessuna importanza, basta che si muova!

Andate avanti a leggere!!! qui sotto ci sono un sacco di altri articoli!!!!

Qui sotto tutte le news!

Appunti: cose da fare

Casina delle Civette

eclettismo a gogò nella Casina delle Civette a Roma ;o)

  1. Tutto deve essere lineare e semplice? hummm…e l’eclettismo dove lo mettiamo??? E’ un vulcano di idee, è un caos rivoluzionario, è disordinato, un poco inconcludente, ma non sempre…specialmente se è testardo come il nostro!
  2. Creare la pulsantiera colorata per i due menù
  3. …………..

Andiamo alla ricerca di quelle piccole-grandi imprese artigiane che fanno “grande” l’Italia!

Vogliamo soci ITALIANI e cerchiamo AZIENDE del Made in Italy.

se lo facciamo un motivo c’è

(seguiteci a ruota e forse vi insegneremo qualcosa anche qui) ;o)

Esempi:

  1. https://www.temporarystorejacono.com/
  2. Lavorare per il Terzo Settore J4G-logo

 

Segnalateci altri brand e aziende di questo tipo in tutta Italia, ma in particolare del Trentino Alto Adige. Grazie!

Tempo ne è passato e sono successe molte cose nel frattempo

ma non con Eclettica! che amorevolmente chiamiamo così, come se fosse una figlia. Sono successe molte cose nelle nostre vite private, molti cambiamenti, il 2017 infatti è stato come un tornado e non è ancora finita.

Dovete pazientare ancora un po’, ma le novità che si prevedono per il futuro sono tutte belle per Eclettica!. Siamo in procinto di traslocare, a breve, mancano solo poche settimane. La nostra Presidente ha dato le dimissioni per motivi familiari e stiamo aspettando di essere nella nuova sede per indire una nuova assemblea dei soci fondatori e dei “nuovi” soci ordinari (essendo pochi facciamo tutti insieme) per eleggere il nuovo Presidente e Segretario, e confermare o meno la Vice-Presidente.

Nel frattempo attiviamo sul sito la possibilità ai nostri lettori/fan/sostenitori di fare delle piccole DONAZIONI sul nostro conto corrente Banca Etica per permetterci di coprire la parte ancora scoperta delle spese fisse e non (quote affitto, luce, acqua, riscaldamento e spese bancarie, lavori disegno/grafica, costituzione della rivista mensile, domini siti web, materiale di consumo e così via.) che abbiamo sostenuto fino ad oggi, dalla costituzione in poi. Le donazioni posso essere libere e anonime, oppure con richiesta di ricevuta, ma nel complesso non devono superare il totale previsto dalla legge, che se non erro ammonta a ……€

FINO AD OGGI CI SIAMO (inteso come noi SOCI FONDATORI) FINANZIATI ESCLUSIVAMENTE CON LE NOSTRE POCHE ENTRATE PERSONALI. Sapete bene che siamo tutti disoccupati e che alcuni di noi sono invalidi ed over 45, non abbiamo chiesto ne’ ottenuto aiuto di nessun tipo e questo ha reso le cose molto difficili.

Volevamo questa Associazione e la vogliamo ancora, con lo scopo proprio di cambiare la nostra situazione e quella di tante altre persone come noi. Non ci siamo riusciti fino ad oggi, ma questo non significa che non possiamo riuscirci nel futuro. Abbiamo corretto il tiro, e stiamo modificando il direttivo per renderlo più omogeneo per il raggiungimento degli obiettivi finali, chi è partito con l’idea di fare soldi e guadagnare si è dovuto ben presto accorgere del contrario. Ci sono state solo spese e questo solo per costituirci. Ma niente va sprecato.

Qualcuno potrebbe obiettare che non abbiamo fatto nulla, ma non è proprio così. Siamo persone non esperte, come voi, ed avevamo bisogno di organizzare e capire come funziona gestire una Associazione non a scopo di lucro (senza fondi e soldi) e quanto fosse dispendiosa. Avevamo bisogno di capire come muoverci e scoprire cosa fare e cosa no. Siamo partiti alla grande, ma ci siamo arenati, per l’appunto, per mancanza di fondi. Al punto che non abbiamo nemmeno potuto fare richiesta di diventare una ONLUS. Forse è stato meglio così, gestire una ONLUS (ai giorni nostri) è diventato ancora più complesso.  Dobbiamo metterci a posto in tante cose, anche dal punto di vista amministrativo e cartaceo, ma contiamo di risolvere tutti questi problemi entro l’anno 2017.

Finalmente, per l’autunno (ottobre 2017) partiamo con l’organizzare i primi eventi culturali e i primi corsi, – non appena collocati nella nuova sede e fatta la riunione dei soci -, comincerete a vedere in giro i primi volantini informativi e a leggere gli annunci sui social e sulle bacheche online. Sempre che non ci sono ulteriori problemi. Ma non chiamiamoli, è meglio.

PER CHI VOLESSE AIUTARCI E SOSTENERCI

ECCO COME FARE UNA DONAZIONE E DOVE

Scarica e stampa da qui il tesserino in PDF con le nostre coordinate bancarie BE

Conto nr. 000 002 267 97 presso BANCA POPOLARE ETICA S.C.P.A.

Sede Legale: Via N. tommaseo, 7 – 35131 Padova

intestato a : Associazione Eclettica! Lavoro di Trento

IBAN : IT 55 S 05018 12101 000000226797

lasceremo lavorare il conto per noi e tireremo le somme solo prima della riunione, che avverrà verso la metà di settembre 2017.

Pubblicheremo sul sito il verbale della riunione e quello che è stato deciso, l’ammontare delle donazioni raccolte e a cosa verranno destinate nel dettaglio.

Siamo anche una organizzazione di volontariato (ODV), perché nessuno di noi percepisce nulla e il lavoro da noi svolto è ancora totalmente volontario. Siamo infatti iscritti nell’elenco delle Associazioni di Volontariato presso il Non Profit Network – CSV della provincia di Trento. (vedi articolo sotto)

Verranno quindi emesse le ricevute da allegare alla Vs. dichiarazione dei redditi (le donazioni infatti si possono detrarre dal reddito imponibile ai fini IRPEF o IRPEG) che vi verranno spedite a casa o in azienda. Vedi https://italianonprofit.it/riforma/agevolazioni-fiscali-per-donatori

Quindi al momento della DONAZIONE ricordate di indicare come Oggetto:

“1a DONAZIONE AEL 2017”

e il vostro indirizzo e numero di telefono per essere richiamati e ringraziati personalmente (sempre se lo desiderate).

Con PAYPAL invece SONO I SEGUENTI:
10€

Banconota-da-20-euro-serie-europa-2015r

 

 

 

3

 

 

 

Sei una Donna e Vuoi finalmente diventare Indipendente Economicamente dagli altri, per ottenere quei risultati in cui non credevi piu’?

Ho preso questo video dal web, perché dice cose estremamente vere….non so se può aiutarvi, provate ad ascoltarlo e decidete voi. Noi non facciamo pubblicità, vi mettiamo di fronte alle diverse alternative che esistono, per sopravvivere….

https://drbellucci.clickfunnels.com/launch-page-110684920?cf_uvid=40a30b42aaa8d9485d03c60b32bbd08d&email=myriam.eroess@gmail.com

Siamo in tempo di vacanze quindi…

vi vogliamo proporre una gita fuori porta nella città designata quale Capitale della cultura italiana per l’anno 2016, cioè Mantova. Città alla quale sono legata per una strana curiosità, ho scoperto da qualche anno che il dialetto del mio paese (che si trova in Trentino) è uguale identico spiccicato al dialetto mantovano e non si sa perché.

Mantova è anche dal 2008 città d’arte della Lombardia d’impronta rinascimentale, inserita nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

La città è collocata sulla sponda del fiume Mincio nel punto in cui le acque formano una profonda ansa che abbraccia Mantova su tre lati. La vista migliore ed emozionante della città l’avrete dal Ponte San Giorgio, dove potrete ammirare uno degli skyline (linea del cielo) più belli al mondo. Il rosso del tramonto e il riflesso nelle acque del Palazzo Ducale, della cupola di Sant’Andrea e dei campanili daranno alla città quel tocco di eleganza. Mantova deve il suo splendore alla famiglia Gonzaga, di origini contadine, che dal 1328 al 1707 divennero prima signori, poi marchesi e, infine, duchi della città. Amanti dell’arte, della letteratura e della musica, i Gonzaga hanno reso Mantova un gioiello del Rinascimento italiano visibile da generazione in generazione nei suoi palazzi, monumenti, chiese, cultura e tradizioni.

Mantova_-_Profilo_di_Mantova

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: